Studio di progettazione meccanica

Home / Studio di progettazione meccanica

Industrial Ideas è lo studio di progettazione meccanica con sede ad Erbusco in Franciacorta da Ivan Iannone, originario delle Dolomiti Bellunesi. Dopo il diploma di Perito Industriale presso l’I.T.I.S. di Belluno e la laurea in Ingegneria presso l’Università di Padova, ha lavorato in ambiente internazionale per realtà di primissimo livello:
· Leitner AG,
· York Neige SA,
· IMA S.p.A.,
· Cometal Engineering S.p.A.,
· ZF Italia,
· PSE S.p.A..

Agire per obiettivi in cantieri complessi nel risolvere concretamente problematiche, ha permesso di trarre una solida base di conoscenza ed esperienza. Distinguersi per competenza e professionalità, manageriale ma anche operativa ha permesso la progressiva crescita di responsabilità in ruoli non solo tecnici che sono divenuti un prezioso bagaglio di competenze. La tendenza alla specializzazione ha portato in modo naturale e progressivamente l’attività dai cantieri alle aziende metalmeccaniche ed alle aziende di produzione industriale ampliando lo spettro di competenza.

studio progettazione meccanica

Lo studio nasce per dare un’adeguata risposta alle nuove esigenze delle aziende in materia di progettazione meccanica e industriale, queste da un lato ricercano nuove aree puntando ai mercati esteri mentre dall’altro ricercano maggior redditività puntando su prodotti più difficili e sistemi di produzione più complessi che integrino più fasi o sistemi di controllo automatico. In un tale contesto le esigenze dei produttori sono diverse da quelle dei costruttori di macchine, specie quando si tratta di aggiornamento di macchine esistenti e integrazione di fasi produttive che comportano interventi profondi ma unici. Per ridurre al massimo gli imprevisti è necessario comprendere bene le finalità aziendali ma è fondamentale sapersi calare in produzione, essere ricettivi per proteggere le caratteristiche tecnologiche distintive dell’azienda, frutto di anni di progressive messe a punto. Per fare ciò bisogna saper dialogare con le persone chiave, comprendere per progettare con originalità e buon senso aggiungendo realmente valore e far cogliere ai clienti i benefici del nuovo corso. Nelle fasi di avviamento affiancarsi gli operatori comporta sempre una riduzione di tempi e indeterminazioni che normalmente ci portano ad essere partner per il post vendita.

Poter contare su un partner esterno permette di far fronte alle esigenze dei mercati turbolenti ed in rapida evoluzione con un servizio multidisciplinare, aggiornato, volto all’innovazione e personalizzato per:

 

Consulenza direzionale per studio dei processi produttivi: l’evoluzione delle richieste dei clienti induce nuove necessità produttive che vanno oltre lo studio di prodotto. Scomponendo il processo produttivo in fasi successive è possibile riorganizzare, gestire e integrare in modo mirato, si identificano sul mercato fornitori di macchine esistenti e si definiscono le caratteristiche delle macchine speciali. Viene definito un layout secondo il miglior sviluppo logico delle attività nello spazio produttivo. Se presente tale attività viene svolta in affiancamento con l’ufficio tecnico.

 

Consulenza direzionale per ottimizzazione della produzione: in molti casi le aziende devono far fronte a nuove esigenze ma non possono sostituire parte del parco macchine alle quali è legata una particolare tecnologia. Necessitano di una maggior produttività o aumento della qualità di prodotto. In questi casi è vitale non ridurre le consegne al cliente. Pertanto una volta definiti gli interventi, vengono progettate e realizzate le attrezzature o le macchine e viene definito un nuovo layout. Non è infrequentemente che gli interventi vengano realizzati fuori dagli orari produttivi in condizioni difficili.

 

Progettazione di prodotto, utensili speciali e ricambi: Studio di fattibilità prima della industrializzazione di prodotto. Rilievo geometrico, modellazione con C.A.D. 3D, rendering con grafica vettoriale e animazioni, disegni esecutivi con C.A.D. 2D, dimensionamento meccanico e definizione componenti da commercio, designazione di materiali, trattamenti termici, finiture superficiali, tolleranze e accoppiamenti.

 

Co-engineering e Design for X: Perchè un prodotto abbia successo sul mercato è indispensabile un approccio mirato. L’acronimo D.F.X. indica un approccio alla progettazione con un obiettivo specifico. Ad esempio per la produzione manifatturiera, per agevolare i controlli di qualità, per il montaggio e smontaggio rapido, ecc.. Nel processo classico il progettista dopo aver impostato e sviluppato il progetto definisce il materiale opportuno, successivamente definisce il ciclo realizzativo. Con attività sequenziali i ritardi aumentano quando i progettisti non tengono conto dei problemi della produzione.

 

Progettazione di attrezzature, revamping: ammodernamento di macchine esistenti e progettazione di attrezzature speciali con C.A.D. 3D, studio e progettazione sistemi di integrazione fasi produttive, identificazione fornitori e inserimento di prodotti commerciali e industriali o tecnologia mirata all’ottimizzazione della produzione. Identificazione di prodotti industriali e fornitori, definizione delle caratteristiche e dimensionamenti.

 

Progettazione di controlli e supervisioni: identificazione del sistema di ricerca difetti e delle prove no distruttive (N.D.T.) da utilizzare e interfacciamento in linea della strumentazione. Definizione della taratura strumentale, istruzione all’uso, assistenza continuativa sono parte integrante per l’efficenza di liquidi penetranti, radiografia, ultrasuoni, correnti indotte, sistemi di visione, emissione acustica e termografia. Progettare e usare sistemi per la misurazione e analisi della durezza dei metalli, sistemi di visione per identificare parte non conformi e misurare caratteristiche dimensionali con selezione in linea delle parti non conformi. Progetto di manipolatori per inserimento in dime funzionali. Importante è l’interfacciamento con le macchine per arrestare automaticamente la produzione in caso di perdita di set-up ma ancora più pericolosa è la situazione di difetti non continui che alterano i lotti.

 

Progetto di macchine macchine C.N.C. e P.L.C.: Progettazione meccanica mediante C.A.D. 3D con tecnica d’assieme e disegno di macchine in tutte le componenti cinematiche e meccaniche, pneumatiche, oleodinamiche ed elettriche. Simulazione e rendering, C.A.D. 2D disegni esecutivi, software P.L.M. per la gestione delle distinte base e ciclo di vita del prodotto, diagramma di Gannt. Realizzazione schemi idraulici, pneumatici, oleodinamici, elettrici. Dimensionamento meccanico, scelta materiali, trattamenti termici, finiture superficiali, tolleranze e accoppiamenti. Definizione tecnologia C.N.C. e P.L.C. della gestione elettronica, calcolo dei servoazionamenti e parametrizzazione dei servodrive. Automazione industriale, motion control e integrazione sistemi di controllo con supervisione e controllo remoto. Programmazione di P.L.C. e pannelli operatore, programmazione di sistemi di visione (inserire tipologie) e la messa in rete. Software per la programmazione in ambiente windows.

 

Messa a norma e ergonomia: spesso la revisione nasce dalla necessità di messa a norma delle macchine o impianti in servizio. Ottemperare agli adeguamenti normativi del Decreto Legislativo 81/2008 e della Direttiva Macchine impone importanti trasformazioni nello scenario dei luoghi di lavoro e delle attrezzature di lavoro significa identificare i pericoli e valutare il rischio (EN ISO 14121-1), studiare e progettare gli eventuali interventi atti a bonificare le non conformità (di tipo elettrico, meccanico o documentale). Eseguire degli interventi di adeguamento con programmazione e pianificazione dei lavori. Verificare l’efficacia degli interventi di bonifica eseguiti e rendere le postazioni di lavoro ergonomiche è fondamentale per gli ambienti produttivi moderni.

 

Prototipazione e assistenza alla realizzazione: In molti casi il processo produttivo di un oggetto inizia con la creazione di prototipi e preserie. Gestire le attività con gli uffici tecnici dei Clienti ed altri Fornitori mirando ad una gestione centralizzata delle informazioni e dei processi produttivi soggetti a specifiche tecniche è importante per il rispetto dei tempi e una consuntivazione in linea con le previsioni.