Progettazione meccanica 3d

Home / Progettazione meccanica 3d

Competenza e intuizione per trovare la soluzione migliore, passione e slancio per svilupparla. Conoscenza e accuratezza per definire i dettagli. Analisi e impegno per comprendere una tecnologia.
L’obiettivo generale dello studio è progettare per ottimizzare la produzione, aumentare la competitività per cogliere i benefici dell’innovazione tecnologica, armonizzata alle caratteristiche della realtà del cliente, per fare questo bisogna agire con slancio, andare oltre le sue aspettative.
L’innovazione tecnologica è un processo che coinvolge tutta l’azienda, in maniera diversa a seconda che si tratti di design o di contesti tecnologici, ma il centro delle attività è la capacità di affiancamento alla produzione. Essere verticali nell’azienda è una nostra caratteristica distintiva, dopo l’avviamento e istruzione degli operatori presso il cliente siamo il riferimento immediato per l’assistenza.
 

Progettazione meccanica cad

 

La nostra attività è la progettazione meccanica ed il disegno di macchine in tutte le componenti cinematiche e meccaniche, pneumatiche, oleodinamiche ed elettriche complete dalle parti elettroniche, automazione industriale, motion control e integrazione sistemi di controllo in linea.

Progettazione meccanica 3d e di attrezzature speciali, ammodernamento di macchine esistenti, inserimento di tecnologia mirata all’ottimizzazione della produzione.
Lo studio progetta con mezzi moderni:

  1. software C.A.D. 3D per la modellazione dei particolari e la costruzione d’assieme
  2. programmi di grafica vettoriale tridimensionale e animazione per la resa grafica avanzata
  3. programmi 2D per la restituzione grafica di disegni d’officina
  4. software P.L.M. per la gestione delle distinte base e ciclo di vita del prodotto
  5. software per realizzare schemi idraulici, pneumatici, oleodinamici, elettrici, per realizzare e gestire il diagramma di Gannt
  6. software per la programmazione di P.L.C. e pannelli operatore
  7. software per la programmazione di sistemi di visione e la messa in rete
  8. software per il calcolo dei servoazionamenti e la parametrizzazione dei servodrive di particolare importanza
  9. software per la programmazione in ambiente windows

progettazione meccanica 3dImportante è il software per il calcolo F.E.A. delle sollecitazioni indotte dalle azioni di progetto.
Per fornire un servizio completo e puntuale ai nostri clienti, ci siamo specializzati proprio nella prototipazione bidimensionale e tridimensionale o 3d, questo ci consente di avere una visione completa del progetto da realizzare e poter valutare in modo preventivo, col supporto del nostro committente, eventuali specifiche o particolari.
Grazie alla prototipazione rapida i tempi di progettazione meccanica dei macchinari vengono notevolmente ridotti, inoltri ogni prototipo è corredato dalla documentazione tecnica CAD.

Documentazione tecnica di progetto

Ogni progetto è composto di documenti tecnici, sia che si tratti di un impianto o di un oggetto unico si vada a produrre, permette di definirne i dettagli passando per diverse fasi: creazione di veri e propri modelli tridimensionali, elaborazione di disegni e immagini di ogni componente, utilizzo di software tecnologicamente avanzati.
La documentazione tecnica CAD si divide in sistemi:
– CAD 2D: permette di realizzare una rappresentazione grafica bidimensionale dell’oggetto, trova la sua principale applicazione nella progettazione di speciali utensili, macchine dirette da computer di bordo e quelle atte alla lavorazione del filo metallico.
– CAD 3D: è un livello ancor più avanzato che lavora sulla tridimensionalità dell’oggetto, tanto da essere un valido supporto informatico persino nelle operazioni di ammodernamento, ripristino e revamping di macchinari e attrezzature esistenti.
 

Il disegno esecutivo, realizzabile grazie alla documentazione tecnica CAD, è un fattore cruciale per rendere al meglio il servizio di progettazione meccanica per le industrie. Senza, si potrebbero trascurare o perdere di vista dettagli fondamentali alla riuscita stessa dell’impianto, o di qualunque modello si debba mettere in commercio.
I progetti industriali prendono vita grazie a prototipi digitali in grado di ridurre notevolmente il margine d’errore, e garantire di conseguenza tempi di consegna più rapidi per la messa in produzione. Tutta la documentazione tecnica consta di numerose informazioni: inizialmente i requisiti che vengono presi in considerazione sono relativi alle specifiche funzionali e geometriche.
 

I singoli elementi del progetto vengono scorporati per essere adeguatamente analizzati; in questo modo si risale a eventuali imperfezioni, codici dei materiali utilizzati e dimensioni effettive: tutto ciò tramite un “Disegno Tecnico di Particolare”.
 

    – Disegno di particolare: disegno tecnico di un componente elementare, con l’indicazione delle informazioni necessarie alla costruzione del componente come quotatura delle dimensioni, tolleranze di lavorazione, smussi e raccordi, rugosità, codice del materiale e trattamenti. Per particolari da acquisto o normalizzati sono indicate le caratteristiche e le modifiche che li identificano.
    – Assieme generale: disegno d’insieme del progetto completo con l’indicazione degli assiemi che lo compongono in una struttura ad albero.

    – Disegno d’assieme: serve a rilevare più componenti così da assemblarli in un gruppo unico; si utilizza anche la tecnica del disegno a struttura d’albero. L’assieme riporta i componenti montati nella loro posizione di lavoro con l’indicazione delle informazioni che servono per assemblare il gruppo. Ogni disegno d’assieme riporta la pallinatura e l’elenco delle parti assemblate tra loro.

    – Disegno esploso: disegno di un assieme con i componenti spostati sulla traiettoria di montaggio finale. Viene utilizzato per assiemi particolarmente complessi o parzialmente nascosti. Sul disegno a volte viene indicata schematicamente la sequenza di montaggio.
    – Video: animazione tridimensionale di un assieme di cui viene creato il disegno esploso che assembla ed esplode l’assieme secondo traiettorie e sequenza stabilite.
    – Spaccati e viste in trasparenza: disegno del modello d’assieme sezionato secondo più piani virtuali o con parti in trasparenza per dare la visibilità a parti nascoste.
    – Animazione assieme: animazione a velocità ridotta o reale dell’assieme tridimensionale che simula la sequenza dei movimenti reali del modello tridimensionale completo oppure semplificato.
    – Distinta base: La distinta base è l’elenco dei particolari e sotto assiemi che costituiscono un assieme. Ad ogni assieme corrisponde una distinta base sulla quale sono indicati gli assiemi contenuti ed i particolari suddivisi in particolari a disegno, commerciali e normalizzati. Immagini foto-realistiche o renderizzate dell’assieme.

Per tutte le informazioni e un preventivo su misura contattaci subito, studieremo insieme la soluzione migliore per la tua azienda!
 

HAI BISOGNO DI UN SERVIZIO SIMILE? DESIDERI UNA CONSULENZA ? VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI ?

Richiedi una consulenza gratuita